MAGAZINE

Tendenze Natale 2023. Arredamento e decorazione all’insegna del design

Candele, bacche rosse, fili d’oro o argento, rami di pino, ghirlande. Il Natale si avvicina e, con lui, arrivano i primi tentativi di addobbo. Consigli da seguire ed errori da evitare per decorare ogni ambiente all’insegna del design e dell’eleganza.

Il Natale è, da sempre, momento di festa, gioia, ritrovo e condivisione: le porte di casa si aprono, pranzi e cene con parenti e amici si susseguono, e ogni occasione sembra essere vissuta all’insegna di pienezza e convivialità. Una serie di appuntamenti mondani che – secondo trend in rapida crescita – sono solitamente preceduti da lunghe fasi di preparazione e revisione degli spazi domestici.

Un ripensamento che non interessa solamente elementi iconici quali presepe e albero di Natale, arrivando anzi a coinvolgere interi ambienti. Luce, disposizione degli elementi d’arredo, introduzione di nuovi complementi, ripensamento della palette colori: lo spirito natalizio sembra insomma risiedere nei dettagli.

Sono proprio i dettagli a fare la differenza, segnando sovente un netto discrimine tra ciò che è trendy, elegante e chic, e ciò che invece rischia invece di essere percepito come pacchiano, ridondante o superfluo. Ecco alcune accortezze da seguire per decorare i vostri ambienti in pieno spirito natalizio, senza rinunciare a quel tocco accogliente e raffinato che da sempre andiamo ricercando in ogni spazio.

Selezione dell’albero

Elemento principe, punto di partenza di ogni decorazione e sistemazione degli spazi, l’albero di Natale: tra i trend previsti per questo 2023 spopolano figure geometriche e giochi di luce su strutture sintetiche. Si registra tuttavia una crescente attenzione verso tematiche green, legate alla sostenibilità delle materie prime e all’abbattimento dei consumi. Da qui l’aumento esponenziale di alberi DIY (Do It Yourself): alberi fai da te, realizzati con materiali di recupero o elementi d’arredo già presenti nell’abitazione, come stringhe luminose, cataste di libri, cartone, pannelli di legno o fiocchi di stoffa. Spazio alla fantasia e alla creatività, per ambienti casalinghi, originali e accoglienti.

Per quanto riguarda forme e design, il Natale 2023 prevede un ritorno alle forme semplici e minimali: il consiglio è dunque quello di evitare elementi superflui e ridondanti. Optate per pochi elementi e pochi materiali, avendo cura di selezionare una palette di riferimento contenuta.

Scelta dei colori

Il consiglio è quello di partire dalla selezione di una combo o un trittico colore in palette, da applicare ai diversi complementi d’arredo secondo un pattern cromatico ripetuto. I trend attuali rivelano due tendenze opposte: accanto a chi predilige colori freddi e invernali (come blu, viola e scale di lilla in abbinamento a bianco panna e crema) troviamo un aumento del colore verde (nelle sue nuance salvia, accostato all’argento) e del marrone (associato a rame e legno). Sempre presente il rosso, colore natalizio per eccellenza, in tutte le sue scale colore. L’accostamento a tonalità calde quali oro e crema è un must intramontabile, in grado di veicolare spirito natalizio, eleganza e classe.

Studio della mise en place

Il solo pensiero di pranzi e cenoni natalizi è in grado di evocare in noi emozioni e ricordi profondi, riportando immediatamente alla mente immagini di tavole imbandite e di servizi importanti, sfoggiati esclusivamente nelle occasioni più significative. Una mise en place ben studiata ed originale può far la differenza nella resa complessiva della decorazione dei nostri saloni o cucine, contribuendo ad aumentare il senso di calore ed accoglienza che vogliamo trasmettere ai nostri ospiti. Sempre validi principi di essenzialità e semplicità: utilizzate pochi colori, declinati in più nuance e accostati a diversi materiali, per un effetto finale lineare e ricercato. Consigliamo di adeguarvi ai toni scelti per albero e decorazioni, cercando di integrare colori naturali ad accenti natalizi per un effetto inedito. Per una mise en place innovativa sperimentate toni e superfici non convenzionali, come fiori, toni violacei, o rame e bronzo. Se siete invece alla ricerca di atmosfere più convenzionali e raffinate suggeriamo di accostare juta e dettagli dorati, aggiungendo un centrotavola o segnaposti personalizzati in foglie secche e pigne. Un allestimento semplice ma di grande effetto.

Decorazioni diffuse

Spesso capita di concentrare energie e decorazioni in ambienti localizzati della casa, trascurando tutto il resto. Il risultato? Ambienti singoli, carichi eccessivamente dal punto di vista visivo e percettivo, slegati l’uno dall’altro. Sarebbe dunque bene evitare di concentrare decorazioni, colori e complementi in una sola stanza: operate una distribuzione diffusa in tutta la casa, cercando di riproporre materiali, forme e colori utilizzati nell’ambiente principale. Un caminetto o un’ampia finestra nella zona giorno possono rivelarsi punti focali di grande interesse, da decorare con calze, cuscini, lanterne o pupazzi di stoffa. Scale o corridoi possono beneficiare di festoni o illuminazioni ben collocate, con la tendenza a prediligere luci calde e diffuse, in grado di trasmettere un senso di calore e accoglienza.

Segui i nostri consigli per ambienti caratterizzati da decorazioni essenziali e di gran classe. Ripensa a colori, luci e disposizione dei complementi e trasforma casa tua in un accogliente covo natalizio. Per ulteriori consigli ed elementi d’arredo d’eccezione ti aspettiamo nel nostro Showroom.