MAGAZINE

Animare le pareti con sfondi o scenari: i consigli dell’architetto

Dare alla casa un’atmosfera nuova senza rivoluzionare l’arredamento o modificare la struttura degli ambienti? Si può fare attraverso una reinvenzione delle pareti, attraverso sfondi o scenari. Scopri come con i nostri consigli.

Le pareti di casa? Una tela bianca che può contribuire a dare carattere all’ambiente. Non solo: con piccoli tocchi rinnovare gli spazi domestici è più semplice e funzionale.

Come dare un nuovo volto alle tue stanze grazie a scenari e sfondi sulle pareti? Ecco i nostri consigli.

Animare le pareti con forme e colori

Forme e colori con gli acquarelli

Un primo approccio alla creazione di pareti e sfondi animati? Realizzare pattern geometrici con semplici acquarelli. Non occorre realizzare immagini realistiche: forme e colori saranno sufficienti per conferire agli spazi tutto un altro tono.

Gli acquarelli trasmettono per propria natura un effetto sfumato, quasi onirico.

Profili di montagne, giochi di luce, nuvole, qualsiasi forma attiri la tua curiosità può essere realizzata su ogni parete.

Affida il progetto a un designer o a un architetto: tenendo conto dello stile di casa, delle linee degli arredi, delle tue preferenze e dell’armonia di insieme ti darà il consiglio giusto per dare alla tua abitazione un volto del tutto nuovo.

Infinite soluzioni con la carta da parati

La carta da parati sta vivendo una seconda giovinezza. Dopo anni di abbandono è tornata prepotentemente sulla scena del design e oggi è possibile vederla in molti contesti applicativi. Le migliorie tecnologiche nei processi produttivi, i materiali disponibili, le finiture: la varietà di scelta virtualmente infinita ti consentirà di scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze e al contesto di applicazione.

La carta da parati può diventare un elemento fondamentale per la personalizzazione di ogni ambiente.

Murales e panorami

Se cerchi immagini più dettagliate, veri e propri affreschi di scene realistiche, un murales può essere la soluzione migliore.

I murales per interni rappresentano un trend piuttosto diffuso nell’interior design. Artisti come Pam Lostracco, Lara Skinner e Nicola Evans sono soltanto alcuni dei nomi di punta di una generazione di creativi che crede profondamente nel potere delle immagini e nell’influenza che questo potere ha sugli spazi abitati.

La scelta di un soggetto (reale o astratto), la definizione dei colori, delle finiture, dei materiali da utilizzare per realizzare effetti diversi sulle superfici sono tutti aspetti che influiscono sul risultato finale.

Il parere di un esperto ti aiuterà a definire meglio le caratteristiche che un murales dovrà possedere per sposarsi meglio con l’ambiente che lo circonda.

Il potere dei colori

Scegliere i giusti abbinamenti cromatici contribuisce a rendere gli ambienti più belli da vivere. Non esistono regole assolute, anche se come indicazioni di massima possiamo suggerire di scegliere tonalità neutre ed eleganti. Utilizzare colori molto accesi può causare alla lunga stanchezza, con il rischio di dover intervenire con una nuova tinteggiatura prima del previsto.

Elementi colorati, anche con toni accesi, possono cambiare il modo con il quale gli ambienti sono vissuti.

Per concludere il nostro approfondimento, ecco alcune indicazioni di colore per i tuoi ambienti.

Verde: il colore della serenità

Da sempre connesso a concetti di natura e serenità, il verde è la scelta ideale per creare ambienti rilassanti e accoglienti. Se hai scelto il legno per i tuoi arredi, orienta la scelta su questa tonalità.

Blu: lo sfondo ideale per uno stile più moderno

Nelle diverse cromie, il blu è un colore che si adatta in modo sorprendente con vetro e metallo. Un ambiente domestico minimal che predilige uno stile moderno potrebbe essere più piacevole da abitare con qualche tocco di blu.

Terracotta, ruggine, sabbia: colori caldi per ambienti accoglienti

Richiamano naturalmente sensazioni di calore: colori terrosi e tonalità calde si adattano molto bene con ambienti in stile rustico e chic.

Tocchi di colore per accessori e particolari

Impreziosire un ambiente significa aggiungere alcuni tocchi di personalizzazione che possono interessare accessori e particolari.

Il nero, per esempio, elegante e impegnativo, potrebbe essere presente in alcuni dettagli dei mobili, nelle intelaiature delle finestre o nelle porte.

Giallo senape, corallo, rosso rubino o viola acceso si prestano a essere utilizzati per cuscini e tessili. Il Salone del Mobile di quest’anno ha visto il rosso ritagliarsi uno spazio di rilievo tra i colori dell’anno: anche in questo caso, oggettistica, tessili, quadri o elementi decorativi declinati in una delle infinite varietà di rosso possono conferire grande personalità agli ambienti.